Le università telematiche sono università che non richiedono la presenza fisica dello studente e che erogano corsi online, fruibili a distanza. Questa modalità d’istruzione superiore è sempre più diffusa e popolare, e il pregiudizio riguardo alla qualità dei corsi erogati va sempre più scemando. Se in principio infatti, almeno nell’immaginario comune, si tendeva a considerare queste università come “di serie B” e la qualità della proposta didattica decisamente inferiore a quella delle università tradizionali, negli ultimi anni la reputazione delle università telematica è sensibilmente aumentata.

Sicuramente lo sviluppo e il crescente uso degli strumenti tecnologici, diffusi ormai anche nelle università tradizionali (si pensi all’elearning), ha favorito il diffondersi di questo tipo di istruzione. Le università telematiche basano la loro didattica su lezioni video, appunti e slides messi a disposizione dello studente, piattaforme di elearning, libri di testo cartacei. Per quanto l’insegnamento si svolga a distanza e prevalentemente attraverso materiali e lezioni virtuali, la presenza fisica dello studente nella sede dell’università scelta è richiesta per sostenere gli esami e per discutere la tesi di laurea.

L’università telematica è una soluzione utile per chi non dispone del tempo necessario per seguire la lezioni (studenti lavoratori, per esempio), o per chi non può trasferirsi nella città in cui l’università ha sede. 

 

L’elenco delle università telematiche riconosciute 

Le università riconosciute dal Miur sono, in Italia, undici. Tutte le università di questo elenco rilasciano un titolo equipollente a quello delle università “standard”: questo significa che al termine del corso di studio telematico il titolo di laurea è a tutti gli effetti equivalente a quello di qualsiasi altra università.

Delle undici università riconosciute, ben sei hanno sede a Roma (Università San Raffaele, Università Mercatorum, Università Internazionale Telematica Uninettuno, Università degli Studi Unitelma Sapienza, Università degli Studi Guglielmo Marconi, Università degli Studi Niccolò Cusano), una a Firenze (Università Telematica degli Studi IUL), due in Campania (Pegaso Università Telematica a Napoli e Università degli Studi Giustino Fortunato a Benevento), una a Como (Università degli Studi eCampus) e una a Chieti (Università Leonardo da Vinci).