IL FUORI SALONE DI FIERA DIDACTA ITALIA

Didacta Off è il programma di eventi che si svolge al di fuori della Fortezza da Basso, ad iniziare dal 26 settembre alle ore 19 con il concerto in Palazzo Vecchio dell’Orchestra Erasmus, formata da studenti Erasmus dei Conservatori e Istituti musicali parificati italiani.

Didacta Off consiste principalmente in un percorso formativo rivolto agli studenti, dedicato alle principali problematiche del mondo giovanile: dal corretto utilizzo del cellulare alla sicurezza stradale, dalle informazioni sulle malattie a trasmissione sessuale all’economia spiegata ai bambini. Si tratta di una serie di eventi, oltre 15 iniziative, fra seminari, laboratori, cineforum e spettacoli teatrali, realizzati in sinergia con il Comune di Firenze, la Regione Toscana e al supporto delle principali associazioni e istituzioni coinvolte nel processo formativo giovanile.

Sono tre i luoghi del centro storico coinvolti in Didacta Off: Palazzo Vecchio il Complesso delle Murate e l’Auditorium di S.Apollonia.

Tanti gli appuntamenti da non perdere, come il seminario in programma al Complesso delle Murate (28 settembre, ore 16.00) sul corretto utilizzo del cellulare a cura di Paolo Maria Rossini, Ordinario di Neurologia del Policlinico Gemelli di Roma. Sempre alle Murate il 29 settembre (dalle 10,00 alle 12,00) spazio all’iniziativa della Banca d’Italia sul tema I soldi non piovono dal cielo con approfondimenti didattici sulla stabilità finanziaria e monetaria e sull’importanza del risparmio.

Per gli appassionati cinefili si parte il 27 settembre con il film Educazione Affettiva di Federico Bondi e Clemente Bicocchi con la partecipazione dei due insegnanti protagonisti del film (Auditorium di Sant’Apollonia, ore 17.00). Da non perdere il docufilm con girato storico inedito di Alessandro D’Alessandro su Don Milani e la sua scuola, intitolato Barbiana 65. La lezione di don Milani (in concorso alla Mostra del cinema di Venezia), alla cui figura di educatore ‘rivoluzionario’ DIDACTA ITALIA è dedicata (28 settembre, ore 14,30, Auditorium di S.Apollonia).

Ricordiamo che tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico ma per partecipare (i posti sono limitati) è necessaria l’iscrizione nell’apposito form (a destra della pagina) “Iscriviti agli eventi di Didacta Off”.


 

Dove si svolgono gli eventi

 




Piazza delle Murate, 50122 Firenze FI, Italia


Via S. Gallo, 25, 50129 Firenze FI, Italia
 

26/09/2017

Concerto inaugurale di musica classica

a cura dell’Orchestra Erasmus
La prima orchestra formata da studenti Erasmus dei Conservatori e Istituti musicali parificati italiani.
Aperto al pubblico

Programma del concerto | Orchestra Erasmus

Wolfgang Amadeus Mozart, “Il flauto magico”
Ouverture
Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen
Gioachino Rossini, “Il barbiere di Siviglia”
Ouverture
Una voce poco fa
Pietro Mascagni, “Cavalleria rusticana”
Intermezzo
Giacomo Puccini, “Tosca”
Vissi d’arte
Giacomo Puccini, “Gianni Schicchi”
O mio babbino caro
Georges Bizet, “Carmen”
L’amour est un oiseau rebelle (Habanera)
Ouverture
Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 9 in re minore op. 125
Estratto dal IV movimento

27/09/2017

Seminario: “I giovani e le malattie a trasmissione sessuale”

a cura di Anlaids Onlus (Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS).
Parleranno a riguardo Bruno Marchini, la Dott.ssa Francesca Vichi, il Dott. Lo Caputo e il Dott. Galipò.

Target: Scuola secondaria
Una breve presentazione di Anlaids,e comunicazione sul buon utilizzo dell’informazione che gira sul web e sui social, malattie a trasmissione sessuale: conoscerle per prevenirle.

Progetto Scuola Anlaids: strategie di “peer education”

Seminario su Area Legalità

a cura di INPS, INAIL, Forze di Polizia e ISPETTORATO TERRITORIALE DEL LAVORO DI FIRENZE

Target: Scuola secondaria ultimo triennio
Proporre agli studenti un approccio al mondo del lavoro orientato alla legalità, essendo quest’ultima condizione necessaria, ancorchè non sufficiente, della sicurezza.

27-28-29 SETTEMBRE
PER I TRE GIORNI DEL FUORI SALONE SARÀ PRESENTE “CAMERA JOBBANDO ON”
Ecco come Jobbando 2017 si presenta alla prima edizione di Didacta. Obiettivo dare spazio ai giovani. E’ così che Jobbando
sarà una telecamera accesa “on the road” a cui raccontare sogni sul mondo del lavoro e della scuola.

Appuntamento al Complesso delle Murate e all’Auditorium di Sant’Apollonia di Firenze: nelle due location principali del programma OFF di Didacta 2017, i giovani, potranno farsi avanti e “raccontarsi”. Saranno realizzate interviste anche ai giovani che passeranno dal corner di Jobbando allestito durante il programma della manifestazione, all’interno della Fortezza da Basso. Le interviste raccolte saranno utilizzate durante Jobbando 2017 in programma all’Obihall il 5 e 6 ottobre prossimi.

Io che studente sono?

Passato,presente e futuro della tua esperienza scolastica.
A cura di Libri Liberi

Target: Scuola secondaria
Scopo del laboratorio è offrire agli studenti uno spazio di riflessione, discussione e condivisione sulle loro esperienze scolastiche. È possibile stare bene a scuola? Come fare per affrontare le difficoltà, piccole e grandi, che si incontrano lungo il percorso? Com’è la scuola che vorrebbero? La dimensione del dialogo, della comunicazione è una delle più sacrificate nella quotidianità per molti adolescenti; al tempo stesso, di fronte alle molte criticità della vita scolastica, potersi unire e condividere idee, consigli e progetti è forse la strada più proficua per promuovere il cambiamento e rafforzare il senso di appartenenza a una comunità.“Io che studente sono?” propone tre attività laboratoriali dedicate rispettivamente al passato, presente e futuro dell’esperienza scolastica dei ragazzi: lo scopo è arrivare a condividere quali possano essere gli ingredienti necessari a rendere la scuola un posto in cui è possibile“stare bene”.

a cura di FESTO,
relatore il Dott. Nicolò Nicolosi

Target: Scuola secondaria

Il Dott. Nicolosi parlerà di come si arriva alla piattaforma Industry 4.0 e in che cosa consiste:
– quali sono i contenuti espressi dalla piattaforma e dove vanno ad impattare nel mondo industriale
– implicazioni dal punto di vista tecnologico sul modo di produrre (macchine, impianti, sistemi, reti, ecc.) – implicazioni sui modelli organizzativi ( come cambia il lavoro )
– implicazioni sociali: quali nuove professioni e quali le nuove competenze richieste.

Cineforum: “Educazione Affettiva”

Regia di Federico Bondi e Clemente Bicocchi.
Presenteranno i due insegnanti protagonisti nel film Paolo Scopetani e Matteo Bianchini

Target: Scuola secondaria
Sono gli ultimi giorni di scuola di una quinta elementare. Il distacco è imminente. Tutta la classe si domanda cosa succederà dopo. Tra le tante emozioni che si accavallano in questo momento emerge la paura del futuro. Soprattutto in Giulia, una bambina amata da tutti e che da sempre si rifugia in un mondo fantastico, ricchissimo di suggestioni. Le sue emozioni, insieme a quelle dei compagni, scorrono nella vita della classe, racccontando l’universo misterioso e puro di chi non è più bambino ma non ancora adolescente. In gita i ragazzi vedono Nuovo Cinema Paradiso ed è una rivelazione. D’ora in poi tutto diventa materia per un film su una classe con i suoi due maestri: ragazzi e adulti vivono insieme, giorno dopo giorno, i momenti di un passaggio inevitabile, pieno di gioie, paure e sofferenze, che proietta i bambini verso un mondo nuovo popolato di esperienze sconosciute.

Concerto dei Flauti Erranti della Rete regionale Flauti Toscana

a cura della Rete Regionale Flauti Toscana, del Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della
musica a scuola e di Indire

Aperto al pubblico

La struttura dell’evento è costruita seguendo alcuni fra i principali ambiti di attività e di esercitazione artistica della Rete: sono previste esecuzioni dal vivo, proiezioni video di eventi, cortometraggi realizzati in collaborazioni con altri artisti, poesie, letture e altri brani che aiutano a comprendere lo spirito che ha ispirato l’organizzazione della Rete.

Le musiche sono di repertorio e originali

28/09/2017

Progetto Fondazione Don Lorenzo Milani

A cura di un gruppo di lavoro di insegnanti ed esperti

Lettera a una professoressa, il manifesto di don Milani e dei ragazzi di Barbiana che indica una scuola per tutti e per ciascuno, in cui diventare cittadini sovrani. Un percorso che racconta la Lettera attraverso immagini d’epoca, provenienti dagli archivi della Fondazione Don Lorenzo Milani, e da brevi stralci del libro e corredato da riflessioni sull’attualità del testo. In anteprima al Festival Didacta.

Seminario: “Educazione al Bere Consapevole”

a cura della Confesercenti-CESCOT

Target: Scuola secondaria
Operazione di sensibilizzazione dei giovani al patrimonio culturale italiano e al sano approccio al bere.

Sicurezza Stradale

a cura di Aci, Polizia Stradale e Polizia Municipale

Target: Scuola secondaria di primo e secondo grado
Verte sulla conoscenza delle regole e la loro condivisione, analisi della criticità per sviluppare nei ragazzi la consapevolezza che il rispetto delle norme è una forma di sicurezza per loro e per gli altri fornendo ai ragazzi elementi che possano far aumentare il senso di responsabilità sulle conseguenze.

27-28-29 SETTEMBRE
PER I TRE GIORNI DEL FUORI SALONE SARÀ PRESENTE “CAMERA JOBBANDO ON”
Ecco come Jobbando 2017 si presenta alla prima edizione di Didacta. Obiettivo dare spazio ai giovani. E’ così che Jobbando
sarà una telecamera accesa “on the road” a cui raccontare sogni sul mondo del lavoro e della scuola.

Appuntamento al Complesso delle Murate e all’Auditorium di Sant’Apollonia di Firenze: nelle due location principali del programma OFF di Didacta 2017, i giovani, potranno farsi avanti e “raccontarsi”. Saranno realizzate interviste anche ai giovani che passeranno dal corner di Jobbando allestito durante il programma della manifestazione, all’interno della Fortezza da Basso. Le interviste raccolte saranno utilizzate durante Jobbando 2017 in programma all’Obihall il 5 e 6 ottobre prossimi.

Progetto Fondazione Don Lorenzo Milani
Curato da Sandra Gesualdi e Pamele Giorgi
Il percorso fotografico presenta, per temi, spaccati di vita quotidiana dell’esperienza didattica che si è svolta nella scuola di Barbiana tra gli anni ’50 e ’60: le scene delle lezioni, le discussioni sopra l’unico libro, i momenti di vita collettiva, i volti dei ragazzi, con l’impatto potente che la comunicazione per immagini offre. Dagli archivi della Fondazione DLM e privati.

Organizzato e promosso da: Confartigianato Imprese Firenze.
Relatore: Alessandro Vittorio Sorani, già Professore di Psicologia sociale all’Università di Firenze, formatore e consulente sul tema della comunicazione e gestione delle risorse umane, progettista e coordinatore di percorsi di formazione.

Nell’ambito del seminario verranno illustrate le leve della persuasione ed il modo in cui i creatori di fake news le utilizzano. Altresì verranno descritte le metodologie di “difesa” e riconoscimento delle fake news.

Docufilm: “Barbiana 65. La lezione di Don Milani”

Per gli studenti della secondaria, la proiezione del docufilm “Barbiana 65. La lezione di Don Milani”, del regista Alessandro D’Alessandro, una produzione indipendente Felix film in collaborazione con Fondazione Don Lorenzo Milani con girato storico inedito su Don Milani e la sua scuola, in concorso alla Biennale di Venezia (ore 15,30-16,30, Auditorium di Santa Apollonia).

 

Corretto utilizzo del cellulare

a cura del Prof. Paolo Maria Rossini, Ordinario di Neurologia del Policlinico Gemelli di Roma

Target: Scuola secondaria
Il Prof. P.M. Rossini parlerà dell’interazione tra i campi elettromagnetici emessi dai cellulari e le funzioni del sistema nervoso centrale sia in soggetti sani che in varie patologie del cervello a partire dall’ epilessia per finire all’Alzheimer

Docufilm: “Registro di classe”

Regia di Gianni Amelio e Cecilia Pagliarani

Target: Scuola di ogni ordine e grado
In un viaggio lungo un secolo, insegnanti, bambini e genitori, di ogni parte d’Italia raccontano la storia della scuola dell’obbligo, vissuta in prima persona tra grandi aspettative e delusioni spesso profonde.

Risultato di improvvisazioni a tema dei ragazzi partecipanti al progetto di Educazione al teatro e allo spettacolo “I Mestieri del Teatro” promosso dalla Fondazione Paolo Grassi – la voce della cultura con il contributo del MIUR.

Progetto “I Mestieri del Teatro” capo progetto: Fondazione Paolo Grassi – la voce della cultura
Coordinamento : Francesca Grassi Istituto Superiore “Giulio Cesare” – Bari
Regia: Dino Parrotta, Francesco Casareale
Drammaturgia: i ragazzi con la supervisione di Dino Parrotta
Progetto di formazione Teatrale a cura di: Compagnia Del Sole e Teatro dei Leggeri
Docente e tutor scolastico: Angela Mesto

La commedia dell’Arte raccontava in modo comico, pungente e sarcastico le vicende dell’epoca: storie di Amore, mercanti, conquistatori e così via: I loro lazzi erano uno sguardo sull’Umanità, sulle debolezze e virtù dell’animo umano, a rontava temi universali; anche per questo seppur Teatro di Tradizione i suoi aspetti più profondi restano attuali.
Chi sarebbero oggi i Capitani? Gli Zanni o gli innamorati che non possono vivere il loro amore? Partendo da questi interrogativi e provocazioni si è giunti alla storia di“Il Mare Luccica”.
Un gruppo eterogeneo di personaggi formato da Zanni, Vecchi, Innamorati decide di lasciare il proprio Paese alla ricerca della libertà e per fuggire dalla guerra in corso nei loro Paesi. Il loro mezzo è una camera d’aria della ruota di un camion, sul quale abbarbicati l’uno sull’altro a ronterà il viaggio. Giungeranno presso la loro terra promessa, ma ciò che sembrava un punto di arrivo sarà l’inizio di una serie di di coltà e peripezie: conosceranno la fame, la tv con le sue rubriche di politica che parlano del problema dell’immigrazione, a aristi della so erenza, missioni militari che per la pace innescano la guerra, governanti che per tutelarsi giungeranno alle soluzioni più originali. Gli innamorati non sono più due giovani di famiglie in contrasto, ma due donne dello stesso sesso, che scappano dalla loro terra dove l’Amore senza con ni è punito dalla legge.
Il Mare Luccica è uno sguardo ampli cato, comico e talvolta grottesco sulla di cile situazione degli immigrati che scappano dalla guerra ,speranzosi nel “progresso” delle nazioni “più evolute”.
“Ogni partenza nasconde un sogno per ritornare” .. la stesso di molti italiani stipati nei “transatlantici” diretti nelle Americhe nei primi del novecento e che non sempre furono ben
accolti… guidati dalla loro Fame di Vita!

29/09/2017

Incontro: “I soldi non piovono dal cielo”

a cura di Banca d’Italia

Target: Scuola secondaria di primo grado
Approfondimenti didattici su chi è e cosa fa la Banca d’Italia, la stabilità finanziaria e monetaria, l’importanza del risparmio. E’ prevista una sessione interattiva con domande e un gioco a squadre su risparmio, inflazione e aspetti di economia comportamentale.

Seminario: “Il concetto di sicurezza in ambito scolastico”

a cura di Protezione Civile, VVFF, CONI

Target: Scuola secondaria di secondo grado
Declina il concetto di sicurezza in tutte le sue possibili accezioni.

27-28-29 SETTEMBRE
PER I TRE GIORNI DEL FUORI SALONE SARÀ PRESENTE “CAMERA JOBBANDO ON”
Ecco come Jobbando 2017 si presenta alla prima edizione di Didacta. Obiettivo dare spazio ai giovani. E’ così che Jobbando
sarà una telecamera accesa “on the road” a cui raccontare sogni sul mondo del lavoro e della scuola.

Appuntamento al Complesso delle Murate e all’Auditorium di Sant’Apollonia di Firenze: nelle due location principali del programma OFF di Didacta 2017, i giovani, potranno farsi avanti e “raccontarsi”. Saranno realizzate interviste anche ai giovani che passeranno dal corner di Jobbando allestito durante il programma della manifestazione, all’interno della Fortezza da Basso. Le interviste raccolte saranno utilizzate durante Jobbando 2017 in programma all’Obihall il 5 e 6 ottobre prossimi.

Progetto

Kidseconomics, L’economia spiegata ai bambini

a cura del relatore del seminario Maurizio Lupo, Ricercatore Istituto di Ricerca sulla Crescita Economica Sostenibile del CNR

Target: Scuola secondaria
L’economia viene spesso considerata come materia ostica e complessa. Eppure i concetti base sono presenti nella vita quotidiana dei bambini e dei ragazzi, che devono imparare fin da piccoli a maneggiarli e padroneggiarli. Pur non comparendo nei curricula scolastici, tratta tematiche fondamentali per la crescita di giovani cittadini informati e consapevoli.

Luce e visione: come vediamo il mondo

a cura del relatore Alessandro Farini, Istituto Nazionale di Ottica del CNR

Target: Scuola secondaria
La luce che illumina gli oggetti viene recepita da parte del sistema visivo dell’essere umano che non si limita a ricevere il semplice dato fisico ma elabora l’informazione attraverso molteplici passaggi che determinano un risultato spesso sorprendente e inatteso. Conoscere che cosa sia la luce, come funzioni il sistema visivo e il ruolo fondamentale del cervello nel processo percettivo risulta essenziale per comprendere come vediamo il mondo che ci circonda e come esso influenzi il nostro comportamento e le nostre emozioni. Il percorso di approfondimento sugli aspetti relativi alla percezione sarà presentato secondo il punto di vista del fisico e permetterà di comprendere il fondamentale ruolo della luce visibile nel panorama delle nuove tecnologie attraverso anche esempi e prove pratiche interattive con il pubblico.

Giornata studio

organizzata da Istituto Cellini-Tornabuoni in memoria di Don Milani

Target: Scuola secondaria di primo grado classi terze e Scuola secondaria di secondo grado classi quinte
Una giornata alla scoperta dei luoghi di Don Lorenzo Milani e di chi lo ha conosciuto. Lo studio e la preparazione di un istituto professionale superiore indirizzo meccanico, eredi moderni di quelli di Don Milani, hanno fatto lezione ad un gruppo di studenti universitari… Esperienza, Emozione, Scoperta.

Cineforum: “L’estate che verrà Storie di un’altra scuola possibile”

regia di Claudia Cipriani. Presenterà il film la regista Claudia Cipriani

Target: Scuola di ogni ordine e grado
È il ritratto di alcune scuole pubbliche molto diverse da quelle tradizionali e che stanno portando avanti una rivoluzione, necessaria ma ancora sconosciuta. E’ il racconto di un anno intero trascorso in tre scuole, di tre gradi diversi d’istruzione e di tre luoghi diversi del Paese. Il film inizia in autunno in una scuola elementare “Senza zaino” di Milano, prosegue in inverno in una scuola media emiliana e termina in primavera a Salerno, in un Istituto superiore di agraria. Nel film si vede come, tra molte difficoltà e una cronica mancanza di fondi, insegnanti, studenti e genitori portano avanti scelte coraggiose, controcorrente, e realizzano una scuola alternativa a quella più tradizionale.

Iscriviti agli eventi
di Didacta Off

Scarica il programma completo di Didacta Off