Valido per la formazione in servizio

Giochi di apprendimento per la lingua inglese

Attenzione!! Tutti i posti del workshop sono già stati prenotati

Lo scopo del workshop è quello di presentare un metodo sperimentale per l’apprendimento dell’inglese adatto ai bambini della scuola primaria in cui i protagonisti sono l’apprendimento cinestetico e le nuove tecnologie. Questo approccio linguistico, sperimentato a “Scuola-Città Pestalozzi” di Firenze ha reso i bambini autonomi nel loro apprendimento e ha permesso loro di acquisire strutture linguistiche complesse della L2. L’idea del metodo è scaturita dal fatto che molte volte i bambini sono abituati a un apprendimento modulare e l’apprendimento della seconda lingua viene così limitato all’uso di poche e semplici parole che vengono il più delle volte dimenticate dopo poco tempo. Durante l’esperimento si è lavorato dunque sia sulla struttura della frase sia sul consolidamento, in modo da rendere il bambino capace di manipolare le strutture e ricordarsele anche dopo un ampio lasso di tempo. Durante il workshop verrà presentato l’esperimento, focalizzando l’attenzione del pubblico sia sull’apprendimento cinestetico sia sulle nuove tecnologie: si cercherà non solo di far capire il valore dell’apprendimento cinestetico e il modo in cui esso può essere adottato in classe, ma anche quello delle nuove tecnologie intese come supporto dell’insegnante e dello studente. Nella seconda parte del workshop sarà spiegato agli insegnanti come strutturare giochi basati sull’apprendimento cinestetico e giochi di tipo tecnologico adatti all’ambiente classe, in modo che ognuno di loro possa poi riutilizzarli nella propria scuola.

 

Relatori

  • Gatti Giulia – dottoressa in Language and Mind: linguistics and cognitive studies, collaboratrice a progetto presso Scuola-Città Pestalozzi
  • Andrea Morrocchi

Info

Target: Primaria
Data: 20/10/2018
Orario: 16:15 - 18:15
Sala: C5 Terra
Tipologia: immersive