Valido per la formazione in servizio

L’uso creativo dello scarto

Attenzione!! Tutti i posti del workshop sono già stati prenotati

In un momento in cui la cultura, l’educazione e la comunità sociale si trovano ad affrontare nuove sfide per il futuro, la prospettiva vincente è quella di valorizzare nuovi contesti di esperienza e di processi di apprendimento per far emergere le potenzialità dei bambini. Valorizzare il materiale di scarto, i prodotti non perfetti e gli oggetti senza valore è pretesto per mettere in relazione i bambini, in modo da arricchire e ampliare le possibilità creative, progettuali, costruttive, in uno scambio esperienziale in grado di favorire la costruzione condivisa di luoghi in cui sperimentare la ricchezza relazionale e la bellezza appassionata.

Il laboratorio si propone di coinvolgere i partecipanti nel ripensare l’utilizzo dei materiali di recupero con suggerimenti su come tali materiali possano trasformarsi in validi strumenti didattici. Il laboratorio vuole essere anche una proposta di educazione ambientale, uno strumento per rileggere, valorizzare e trasformare in risorse ludiche contenitori e rifiuti quotidiani. Bottiglie di plastica, cartoni del latte, contenitori delle uova, vasetti dello yogurt, barattoli: i materiali poveri, con l’aiuto di semplici attrezzi e con un po’ di fantasia, possono facilmente trasformarsi in giocattoli o altri oggetti divertenti e impensati, che serviranno poi da base per giochi e storie personali. Il laboratorio sarà un’occasione per far sperimentare agli adulti come si sviluppa il processo di costruzione e utilizzo del materiale.

 

Relatori

  • Introduce il laboratorio: Cristina Gabbiani – referente dell’Istituto degli Innocenti (IDI)
  • Conduce:  Tonja Pierallini, Sara Tocchini, Michela Cappuccio – Operatrici Associazione BI-DONE (Lucca)

Info

Target: 0-6 anni
Data: 18/10/2018
Orario: 16:15 -18:15
Sala: C6 Terra
Tipologia: immersive