Tour virtuali come momento di costruzione della conoscenza in contesto cooperativo e di digital citizen.

Viene proposta un’immersione della didattica nella realtà a 360 gradi al fine di suggerire strategie coinvolgenti ed efficaci, in una logica costruttivista e di apprendimento attivo: il metodo CIAK (Contextualize, Investigate, Adapt to virtual languages, Keep up with the world) Navigare a 360 gradi la storia, la letteratura, l’arte e la geografia, costumi e cultura di Paesi. Saranno forniti esempi sviluppati con gli studenti, da vivere con e senza l’ausilio del visore 360. Dalle strategie metodologiche alle risorse e strategie tecnologiche. Come e dove realizzare tour virtuali.

L’attività prevede una panoramica di situazioni didattiche replicabili o adattabili ai vari contesti disciplinari (prevalentemente umanistici), con l’obiettivo di agevolare la rilettura di argomenti e contesti attraverso la realizzazione di tour virtuali (VR-AR). Saranno forniti esempi sviluppati con gli studenti, da vivere con e senza l’ausilio del visore 360. Durante il workshop, la messa in situazione e l’ausilio di strumentazioni di livello consentiranno di realizzare dei piccoli tour virtuali scattando foto sferiche ed assemblando le immagini in tour virtuali aumentati con testi, foto, audio e video.

 

Relatori

Bralia Cristina

 

Registrati

Info

Data: 19/10/2018
Orario: 10:30 - 11:20
Sala: Aula MR Digital Samsung 1
Tipologia: L'innovazione da chi fa scuola