L’importanza dell’editoria scolastica

 

Il settore dell’editoria scolastica è al giorno d’oggi in rapida evoluzione ed il saper restare al passo con i tempi è a dir poco fondamentale per continuare ad essere uno dei perni essenziali nel mondo dell’insegnamento. Se anni fa il libro era la pietra miliare del sistema scolastico e del rapporto che intercorreva tra docente ed alunni, oggi questo teorema sta rapidamente cambiando: l’avvento dell’era digitale sta coinvolgendo sempre di più la scuola ed il sistema di insegnamento, portando ad una convivenza con la stampa che inizialmente era considerata addirittura improponibile. L’editoria ha dovuto per forza di cose calarsi nella nuova realtà e con l’avvento di internet è riuscita ad adattare al mondo scolastico tecnologie già ben radicate nella società attuale, come ad esempio lo streaming, la ricerca in rete e, più in generale, l’applicazione di sistemi che mirano sempre più verso l’interattività.

Se dal punto di vista tecnologico la convivenza tra stampa e digitale sta riuscendo a dar vita man mano a prodotti “ibridi”, ciò che è ancora in uno stato embrionale è l’ambito formativo. Provare a riformare uno status quo così radicato come quello della scuola non è certo cosa semplice, anche solo nel riformulare i metodi di insegnamento adattandoli alle nuove tecnologie disponibili. Proprio per questo le case editrici, in quanto protagonisti di questa rivoluzione che pian piano si sta estendendo sempre più anche grazie all’impegno del Miur, hanno in un certo senso la responsabilità di investire e collaborare pienamente anche nella formazione dei docenti e del personale, i veri e propri tramiti di un sistema che riuscirà a fornire informazioni sempre più dettagliate, sfruttando il pieno potenziale del connubio tra stampa e digitale.

 

 

 

L’editoria per la scuola del futuro

In che modo, dunque, l’editoria scolastica può intervenire in modo sempre più efficace in questo processo? Le parole chiave sono tre: ricerca, innovazione, confronto. Cercare di essere sempre un passo avanti è la scelta migliore per facilitare il percorso verso l’evoluzione dell’insegnamento, contribuendo concretamente nel traghettare la scuola verso l’educazione del futuro. E’ proprio questo l’obiettivo che Fiera Didacta si pone, stimolando un produttivo scambio di idee e raccogliendo i frutti del confronto tra chi ha già iniziato a dare il proprio contributo e le altre realtà con il potenziale giusto per migliorare i prodotti offerti , allo scopo di riformare pian piano i vecchi metodi di insegnamento. Prova anche tu a dare il tuo contributo: con Fiera Didacta potrai dire la tua ed inoltre aggiornarti ascoltando nuove idee e soluzioni, per aiutare cos’ l’editoria a diventare sempre più la vera protagonista in questo nuovo percorso di “rivoluzione” che sta coinvolgendo il mondo della scuola.

 

Perché venire a trovarci

A Fiera Didacta Italia sarà presente il meglio delle aziende della lunga filiera della scuola: dall’editoria all’edilizia, dalle tecnologie agli arredi, fino ai prodotti di consumo e ai servizi pensati per la scuola, l’evento ideale per incontrare imprese, operatori commerciali e addetti ai lavori nel mondo della scuola.

Tutte le categorie di operatori del mondo della scuola sono interessate: dirigenti scolastici, insegnanti, docenti universitari, formatori, giornalisti specializzati ed i principali ordini di professionisti, oltre a tutti i livelli di istruzione e formazione (scuola primaria, secondaria e superiore, istituti professionali, università, istituti di ricerca scientifica e di formazione professionale).

Durante i workshop sarà possibile conoscere alcune delle più recenti ricerche ed esperienze in ambito didattico e scolastico, comprendendo come e perché le nuove tecnologie possano avere una valenza inclusiva e come queste favoriscano l’apprendimento.
A Fiera Didacta Italia troverai oltre 170 eventi tra convegni, incontri e workshop formativi incentrati sulla didattica e sulle nuove tecnologie. I workshop copriranno tutte le aree di interesse scolastico, dall’infanzia fino ai corsi di specializzazione e di formazione professionale.
 

 

 


 

Dove siamo