21 May 16:00-18:00 Palazzina Lorenese - sala I16

Insegnare l’economia circolare e la sostenibilità attraverso una metodologia didattica interattiva in ambito chimico

Valido per il rilascio di attestato di frequenza attività formativa

Le materie prime critiche (CRM – Critical Raw Materials) sono materie prime alla base di gran parte delle tecnologie oggi a nostra disposizione e che, a causa della loro importanza economica e del rischio di approvvigionamento, sono definite critiche per l’UE. L’utilizzo crescente delle tecnologie digitali, sempre più performanti da un punto di vista energetico e sempre meno impattanti da un punto di vista climatico e ambientale, sta portando ad un aumento continuo della domanda di CRM. Ad oggi sono 30 i materiali individuati come fondamentali per l’industria e la società europea, e per il cui approvvigionamento l’UE dipende da nazioni extra-UE, come Cina e Russia. La Commissione Europea ha ammesso che senza un facile accesso alle CRM, l’European Green Deal non sarà realizzabile. In questo panorama geopolitico il recupero di materiali preziosi dai rifiuti è diventato uno degli obbiettivi principali.

Relatori

  • Anna Maria Ferretti
  • Filippo Bossola
  • Vladimiro Dal Santo
  • Raffaella Soave