21 May 11:30-13:00 palazzina Lorenese - S6

La premura educativa. La proposta dei nuovi convitti

Valido per il rilascio di attestato di frequenza attività formativa

La realtà del convitto in questi ultimi anni ( in particolar modo con il periodo di emergenza Covid in cui slogan è stato “ Nessun giorno senza Convitto “) si è sempre più caratterizzato secondo la missione scritta nel primo articolo della Carta : “Il Nuovo Convitto è un luogo privilegiato di formazione e crescita umana autentica delle convittrici e dei convittori, maggiorenni e minorenni, tramite la convivenza, entro un progetto condiviso. Un luogo dotato di anima dove il convittore – attraverso la sperimentazione, l’esperienza dell’incontro e l’alleanza tra giovani, famiglie, scuola e territorio – si riconosce come persona definita dalle relazioni. In questa dimensione, ciascuno, (discenti, personale ATA, docente ed educativo) accolto come attore di un’alleanza, disegna lo spazio in cui si favorisce l’accadimento di una crescita autenticamente umana. In questo contesto non è solo dall’omogeneità che si impara, ma anche nella tensione in cui le differenze sono viste come un ingrediente fondamentale della crescita umana.”
Ciò rende il convitto particolarmente interessante e innovativo per il nostro tempo, perché indica una strada positiva rivolta ai giovani e si propone come un’istituzione educativa di riferimento per i vari soggetti del territorio.
Questo percorso si è sviluppato negli anni con attività di formazione per DS, Dsga ed educatori / docenti che vivono questa realtà in cui si è evidenziato l’aspetto innovativo del Convitto e si propone una visione educativa di “pedagogia della convivenza” e di “studio sociale” avvalorata dall’esperienza;
In questo momento di formazione si illustrerà e si toccheranno le seguenti tematiche che sono state e continueranno ad essere occasione di riflessione e di percorso innovativo

Relatori

  • Prof.ssa Giulia Guglielmini Dirigente scolastica- rettore del Convitto nazionale UMBERTO I di Torino – Scuola POLO di Avanguardie educative
  • Prof. Dario Nicoli Docente di Sociologia all’Università Cattolica di Brescia e consulente Pedagogico della Rete Nazionale dei Convitti
  • La Monica Michelangelo Dirigente Scolastico del Polo Tecnico e Professionale di Venezia IIS Vendramin Corner e Convitto annesso
  • Giogio Cini Venezia Presidente della Rete Nazionale Convitti Potenza
  • Canio Massimiliano Educatore e Direttore Convitto “ISISS G.B. Cerletti” Conegliano
  • Prof.ssa Maddalena Venzo Presidente dell’Associazione A.Re.Na Convictus