22 May 11:30-13:00 Palazzina Lorenese - sala S3

Oltre il linguaggio: la metafora. Espressione connotativa e analogica nell’universo delle immagini

Valido per il rilascio di attestato di frequenza attività formativa

La metafora (letteralmente: sostituzione di un termine proprio con uno figurato) è una funzione in grado di produrre innovazione linguistica e, al tempo stesso, è un dispositivo di visualizzazione, ovvero di costruzione di immagini. La metafora è un’immagine verbale che abbraccia contenuti semantici e si sottrae alla forza espressiva del linguaggio rigidamente concettuale; nasce nell’ambito della fantasia, al pari del logos, come sfera catalizzatrice con la quale il mondo concettuale interagisce arricchendosi. Proprio per la sua capacità di stimolare funzioni cognitive legate a procedimenti analogici è in grado di svelare nuovi aspetti di ciò che è oggetto dell’approccio cognitivo. La nostra cultura e il nostro sistema scolastico hanno separato i linguaggi secondo uno schema analitico (per esempio le materie scolastiche) non sempre funzionale alla comunicazione, al pensiero creativo e alla formazione. E’ importante recuperare e valorizzare materiali culturali, testi e occasioni in cui immagini e parole collaborano; poiché la metafora ha caratteristiche simboliche e generative, il costrutto metaforico nelle culture risulta legato non solo ad una dimensione letteraria, ma ad un modo di pensare e creare rappresentazioni mentali i cui esiti possono andare altre l’ambito della lingua, delle parole e del suo uso canonico. La finalità del progetto è quello di leggere e conoscere la Cultura (nostra e/o di altri popoli) utilizzando, oltre al linguaggio, le forme di espressione “più libere” che permettono di cogliere aspetti storici, etici, religiosi, filosofici, aspettative, speranze, sogni, desideri, normative, spesso sottese.

Relatori

  • Maria Teresa Mara Francese – Docente universitario