11/03/2021

Country Education Lead ACER ITALY, intervista a Riccardo Tavola

Quali sfide a livello tecnologico attendono gli studenti di oggi?

Lo scenario per gli studenti dell’era “2020” è caratterizzato da un avvicendarsi di scenari didattici con in comune l’utilizzo degli strumenti tecnologici per la comunicazione e la condivisione. Il rapporto con la tecnologia è, a mio avviso, la sfida principale, sfruttandone a pieno le potenzialità che offre e superando le difficoltà che sono sorte in questi mesi di didattica a distanza ed ibrida. L’interazione umana-tecnologica ha intrapreso nello scorso anno una rapida accelerazione che si riscontra di pari passo anche nel mondo professionale che accoglierà i nostri studenti.

Quali progetti sta supportando Acer for Education?

Continua e si arricchisce la collaborazione con Indire ed il Centro Studi Impara Digitale di Dianora Bardi, con il quale da diversi anni abbiamo sia l’opportunità di ascoltare da vicino la “Voce della Scuola” che di partecipare agli Stati Generali della Scuola Digitale, occasioni fondamentali per comprendere al meglio le esigenze tecnologiche di Docenti e Studenti in merito all’adeguamento alla Didattica Digitale. Inoltre, da un anno, abbiamo stretto una partnership con il Consorzio Elis di Roma con lo scopo di supportare la diffusione della tecnologia all’interno dell’ambiente scolastico e agevolare i percorsi didattici di numerosi studenti meritevoli.

Nelle precedenti edizioni di Didacta avete proposto un contest a conclusione dei percorsi educativi: lo proporrete anche quest’anno? Se sì, quali le novità?

Nonostante gli ottimi risultati ottenuti nelle diverse edizioni dei contest degli anni precedenti,  quest’anno abbiamo purtroppo deciso di non ripeterli, a causa dell’impossibilità di poter garantire un regolare svolgimento in presenza. Ci auguriamo di tornare a organizzarne di nuovi alla ripresa di un’attività più regolare delle lezioni.

Cosa vi aspettate da Didacta 2021 Digital edition?

Abbiamo grandi aspettative da Didacta 2021 Digital Edition. Siamo certi che questa edizione digitale  possa raggiungere un bacino molto ampio di docenti e funzionari scolastici, che possano trovare le risposte e la formazione che stanno cercando in ambito digitale, in linea con i numerosi webinar che abbiamo organizzato con loro già a partire dai primi mesi del 2020. Siamo sicuri che dal confronto con gli educatori scolastici e con i nostri partner education potremo cogliere preziosi suggerimenti e spunti per continuare nella nostra mission di partner tecnologico della Scuola in Italia.