18/03/2021

Intervista a Guido Terni, Channel sales center & Education manager Lenovo per l’Italia

1) Dal 2017 Lenovo ha sviluppato una linea di computer ad hoc per la scuola: in cosa differiscono dai normali PC? Quali le novità?

In qualità di leader nel settore dell’education, Lenovo fornisce a studenti e insegnanti un amplio portfolio di tecnologie intelligenti e soluzioni personalizzate di apprendimento e insegnamento. Le nostre soluzioni rispondono alle esigenze di una scuola in trasformazione che adotta nuovi modelli didattici e di collaborazione, coprendo diversi usi e formati, dai versatili e robusti ThinkPad, ai semplici e intuitivi Chromebook, fino ai potenti PC da gaming Legion e alle workstation ThinkStation. L’offerta di Lenovo si complete con il software LanSchool che fornisce agli insegnanti una piattaforma per presentare contenuti coinvolgenti e instaurare un efficace ambiente di collaborazione.

2) Qual è la situazione in Italia riguardo all’innovazione scolastica: esistono discrepanze tra nord e sud?
Se sì, come possiamo colmarle?

La connettività si è rilevata più importante che mai nel 2020, per la continuità nella scuola ma anche nel lavoro e nella socialità – ed è un fattore che impatta fortemente l’innovazione scolastica su tutto il territorio nazionale. La pandemia ha anche rallentato l’emergere della tecnologia 5G, una tecnologia in grado di trasformare l’esperienza di personal computing con un numero sempre maggiore di PC, tablet e smartphone connessi, che adotteranno la modalità Always-on connected, offrendo la possibilità di connessione non solo con il wi-fi. Questo particolarmente nei contesti in cui più componenti della famiglia si trovano a essere online contemporaneamente, mentre lavorano e imparano da casa, ma anche nelle scuole, utilizzando la banda delle reti Wi-Fi domestiche.

3) La tecnologia è in costante e rapida evoluzione; quali le competenze fondamentali che possono e devono essere fatte conoscere e sviluppare fin dalle scuole primarie?

Gli studenti di oggi si preparano per lavori e percorsi di carriera che ancora non esistono. Tecnologie quali l’intelligenza artificiale, la robotica, l’analisi dei big data, la computer vision stanno cambiando radicalmente il mondo del lavoro e scuole e studenti devono investire nella digitalizzazione. Ad esempio, si prevede che, a livello globale, le scuole investiranno più di 340 miliardi di dollari in tecnologia nel 2025[1] con l’obiettivo di rendere l’apprendimento sempre più rilevante.

4) Classe immersiva: quali i progetti più interessanti realizzati in questi anni? Qualche anticipazione sul futuro?

Lenovo sta investendo in tecnologie emergenti quali Lenovo VR Classroom che trasporta gli studenti in veri e propri ambienti di apprendimento immersivi on demand. Offriamo una gamma completa di servizi a supporto della classe digitale, in modo da ridurre le complessità e accrescere l’efficienza. Il software LanScool Air consente agli insegnanti di presentare contenuti coinvolgenti e di orchestrare un ecosistema di apprendimento digitale facile da gestire. Future evoluzioni vedranno l’introduzione degli eSport in ambiente didattico.


[1]10 Charts that Explain the Global Education Technology Market’, HolonIQ, 2019.