Tra i vari convegni di Fiera Didacta Italia, segnaliamo un evento di livello internazionale sui nuovi spazi di apprendimento, del 9 ottobre alle ore 15 dal titolo “Le nuove concezioni di laboratorio: dalla trasformazione dello spazio all’innovazione del modello didattico”.

Durante il convegno docenti universitari e professionisti del settore educativo-scientifico (STEM), provenienti da tutto il mondo, si confronteranno sui temi legati alla didattica laboratoriale, partendo dagli spazi e dall’organizzazione dei laboratori, per arrivare alle metodologie didattiche.

Il convegno sarà tenuto da Sylvia Martinez, co-autore di “Invent to Learn: Making, Tinkering, and Engineering in the Classroom” (un libro diventato una “bibbia” nell’ambito maker), ingegnere e membro della community Fablearn; Natan Holbert, professore associato di comunicazione, media e tecnologie per il learning design alla Columbia University; Peter Dourmashkin, professore del Dipartimento di Fisica del MIT e del Cambridge MA, co-fondatore, insieme al professor John Belcher della metodologia TEAL (Technology Enhanced Active Learning); David Cuartielles, co-fondatore della piattaforma Arduino e professore all’Università di Malmo; infine Francesco Bombardi, Architetto, maker, esperto nell’allestimento e progettazione di laboratori didattici innovativi in Italia e all’estero.

 

Ricordiamo che l’ingresso al convegno è libero, ma i docenti riceveranno l’attestato di partecipazione, che certifica le ore di presenza in sala, solo registrandosi preventivamente online.

 

Il ricercatore Indire Lorenzo Guasti illustra il convegno